RASSEGNA STAMPA
 
- TICINO ONLINE


La Svizzera si qualifica per i mondiali di pasticceria



LUGANO - La Svizzera si è qualificata per la Coppa del mondo di pasticceria, che di terrà tra un anno a Lione. Il team elvetico ha base in Ticino ed è formato dai pasticceri ticinesi Giuseppe Piffaretti e Tiziano Bonacina, coordinati da Art&Pastry e sotto la guida di Marco Pasotti. La Svizzera si è classificata al quarto posto, alle spalle di Inghilterra, Danimarca e Svezia.



“Switzerland portrait” è stato il tema scelto, ed eseguito attraverso due dessert e due sculture interamente commestibili. In particolare Piffaretti ha creato un dessert al piatto raffigurante un orologio, con tanto di ingranaggi e lancette, utilizzando alcuni dei prodotti rappresentativi svizzeri, come pere, liquore Williamine, cioccolato, con l’alternanza di diversi strati con mousse di pere, composta di pere, mousse al cioccolato, crema morbida al gianduja, biscotto joconde, sablè alle nocciole, dadolata di pere, il tutto ricoperto con una glassa a specchio a base di cioccolato fondente. Il dessert è stato poi posizionato su una scultura interamente di cioccolato alta 124 cm dipinta con una tecnica innovativa, con in cima un fiore composto da 120 petali di cioccolato lavorati a mano.



Bonacina invece ha creato una torta di frutta a diversi strati a base di fragoline di montagna, crema al mascarpone al lime, crema ai frutti di bosco con infuso di the verde, mousse ai frutti di bosco, cremoso ai frutti esotici e gelatina alle fragoline di bosco, intervallate da un croccantino pralinato all'anice e con alla base un biscotto alle noci. In cima al dessert una mela in zucchero soffiato. La torta è stata posizionata su una scultura in zucchero alta 126 cm con una grande mela trafitta da una freccia, in onore dell’eroe svizzero Guglielmo Tell, dei fiori artistici in zucchero tirato, dei pezzi di formaggio e un topolino di zucchero soffiato e lavorato a mano.


TORNA ALL'ELENCO DELLE RASSEGNE STAMPA